Dico sempre che il venerdì Santo e la domenica della resurrezione non sono solo storia di ieri, bensì di oggi e di domani, perchè Venerdì Santo e Pasqua
Dice Gesù nei vangeli: “Se non vi convertirete, morirete tutti”. Detto in altre parole: “Se non cambiate il modo di vedere e di fare, morirete tutti”.
Non ci equivochiamo se cerchiamo di capire l’attuale tragedia dell’umanità, incapace di spiegare la sua crisi e di progettare un’aura di speranza fuori della fede
Con grande emozione desidero iniziare questo saluto e ricordo nella solennità vicina del Signore dei Miracoli, devozione nata in Perú in quella residenza destinata ai neri e agli schiavi
Chi può amare la sofferenza? Chi può amare la Croce? Nonostante ciò, il cristiano segue ad essere Crocefisso. Non è la croce l’elemento più caratteristico e proprio della nostra fede cristiana?
Se dovessi scegliere, nel breve spazio di una parola, il senso di questo giorno, direi così: Natale, il giorno del coraggio. Attorno a noi tanta apparente dolcezza
Proprio in questi giorni santi richiama molto la nostra attenzione il silenzio di Dio di fronte alle urla umane, per questo diceva anche un grande psichiatra:
<
1 2 3 4